Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

L'ateismo religioso di Martin Rees

Immagine
Martin Rees è un astrofisico inglese ed ex presidente della Royal Society. Ha vinto il Premio Templeton – assegnato a quanti si distinguono nella ricerca di Dio, nella spiritualità e nell'ambito della conoscenza scientifica - corrispondente a un milione di sterline. Si dichiara ateo, ma ha spesso criticato le posizioni totalmente “aride” di personaggi come Stephen Hawking e Richard Dawkins.

Aprile 2011, guardian.co.uk
COMPLIMENTI PER IL PREMIO.
Grazie.
SORPRESO PER LA VITTORIA?
Certamente, benché non sia il primo della Royal Society ad averlo ottenuto.
QUALE IL SUO MERITO?
I temi di cosmologia e astrofisica rivestono un interesse generale, che stimolano un po' tutti.
È STATO DESCRITTO COME UN FEDELE CHE NON CREDE IN DIO. LA RITIENE UNA DESCRIZIONE ACCURATA?
Penso di sì. Frequento luoghi sacri perché fanno parte della mia cultura, che è poi la cultura dell'Inghilterra.
VA REGOLARMENTE IN CHIESA?
Ci vado una volta alla settimana.
PERCHÈ NON CREDE IN DIO?
Quale Dio?
U…

Tiangong-1, pronti al decollo

Immagine
Si chiama Tiangong-1 ed è la prima stazione spaziale cinese che, dal prossimo autunno, brillerà nei cieli terrestri. Il primo modulo abitabile battezzato il “Palazzo celeste” sta arrivando sulla rampa del poligono di Jiuquan, da dove decollerà fra settembre e ottobre. A Parigi, presso il salone aerospaziale, la presentazione ufficiale del progetto che dovrebbe essere completato entro il 2020. In più s'è parlato del primo sbarco lunare cinese e di altre missioni che avverranno nei prossimi anni, fra cui il collaudo del potente lanciatore Lunga marcia-5; è allo studio anche un programma di meteorologia spaziale, che sarà pienamente operativo nel 2012 con l'invio di particolari satelliti. Il “Palazzo celeste” è rappresentato da sei moduli abitabili, collegati a una struttura centrale: nell'insieme il peso è di 65 tonnellate. «Le tecnologie necessarie per realizzare la nostra stazione e affrontare permanenze a lungo termine dei nostri taikonauti ora le possediamo interamente»,…

CAVERNE DI GHIACCIO

Immagine
Scoperte in Cina cinque caverne di ghiaccio fra i monti Yunqiu. Per gli scienziati sono un vero enigma, visto che la loro esistenza è tale anche se la temperatura esterna durante l'estate è mediamente di 22 gradi centigradi. Secondo le prime ipotesi, le grotte di ghiaccio sarebbero costantemente sottoposte a venti gelidi, capaci di mantenere invariata la temperatura durante il cambio stagionale. Ecco il video della scoperta:

Gocce di cellulosa

Immagine
Seduto al tavolo di un ristorante, Jacques Brandenberger, ingegnere tessile svizzero, sta tranquillamente consumando il suo pasto. A un certo punto ode un tonfo: la bottiglia di vino di un commensale a lui vicino cade, rovesciando il suo contenuto sulla tovaglia che si inzuppa e inizia a gocciolare. Brandenberger riflette: «Se al posto della tovaglia ci fosse un materiale impermeabile in grado di far scivolare via senza problemi il liquido malaccortamente rovesciatosi, si eviterebbero inutili perdite di tempo». È il dubbio che si porta fino a casa, dove decide di mettersi all'opera per ottenere un tessuto con queste specifiche caratteristiche. Parte dai risultati ottenuti da due inglesi verso la fine dell'Ottocento, per i quali la cellulosa trattata con della soda caustica e del solfuro di carbonio si trasforma in materiale solubile, lo xantogenato di cellulosa. Ottiene in un primo momento il cosiddetto rayon, che in futuro verrà chiamato “seta artificiale”. Ma Brandenberger…

I fiori del Clockwork Studio

Immagine

La fine del mondo che (non) verrà

Immagine
Meteoriti, tempeste magnetiche, buchi neri. Sono tanti i motivi che cercherebbero di spiegare l'imminente fine del mondo, rifacendosi alla tesi Maya secondo la quale il 21 dicembre 2012 terminerà un ciclo temporale durato 1.872.000 giorni. Ma gli scienziati si battono per spiegare che non c'è nulla di vero in questa tesi. L'ultimo intervento è di Jocelyn Bell Burnell, che ha presenziato una conferenza presso la Royal Society di Londra
L'11 settembre 2001 crollano le Torri Gemelle a New York; l'11 marzo 2004 salta in aria un treno a Madrid; l'11 marzo 2011 uno tsunami devasta il Giappone. Un po' più in là nel tempo, l'11 settembre 1973 Augusto Pinochet soffia il posto a Salvador Allende, in occasione del famoso golpe cileno; il nome Adolf Hitler è composto da undici parole... Poteva, dunque, la data indicante l'Armageddon suggerito dai Maya non contenere da qualche parte il numero apocalittico per eccellenza? Certo che no. E, infatti, se si sommano …

Il primo contatto con E.T.

Immagine
Richard Hoover (1943) è un astrobiologo della NASA, autore di 33 volumi di divulgazione scientifica. Nel 1997 ha affermato per la prima volta l'esistenza di forme di vita extraterrestre. Nel 2009 è stato premiato dalla SPIE – società specializzata in fotonica - con la Gold Medal of the Society.
Marzo 11, Journal of Cosmology HA APPURATO LA PRESENZA DI CIANOBATTERI ALL'INTERNO DI METEORITI CLASSIFICATI COME CONDRITI CARBONACEE. È straordinario che, sebbene molti batteri assomiglino a generiche specie terrestri, ce ne siano altri che sono completamente alieni. Né io né gli altri esperti con cui ho condotto le ricerche abbiamo qualche idea su che cosa queste creature possano essere. ALCUNI BATTERI ESAMINATI MANCHEREBBERO DI AZOTO E QUESTO FAREBBE PENSARE A UNA CRESCITA DEL BATTERIO AL DI LÀ DEI CONFINI DEL NOSTRO PIANETA. Potrebbero, infatti, essere i resti di forme di vita extraterrestri sviluppatesi sulle meteoriti quand’era presente acqua allo stato liquido, molto prima ch…

Politicamente corretti... solo quando serve

Immagine
Politicamente corretto è anche colui che, di fronte a temi ambientali, si dimostra coerente con le sue idee; una persona che, in pratica, non si mette a predicare bene per poi razzolare male. In realtà sono molti gli individui che suggeriscono condotte virtuose, per poi sbagliare per primi. Basta pensarci un attimo per trovare un lungo elenco di personaggi famosi che potrebbero essere annoverati in questo gruppo. Partiamo dal grande John Travolta, indimenticabile protagonista di Grease, e non meno di film pulp come Pulp fiction. John a parole sembrerebbe un gran maestro. Si è, infatti, battuto come un leone per la difesa del verde e del Sequoia National Park in California e in casa ha una piscina depurata naturalmente e senza cloro. Peccato, però, che John sia anche proprietario di un Boeing 737 che pilota personalmente, definendolo la sua casa con le ali, e che l’anno scorso gli ha consentito di girare tutto il mondo: chiaro che per il buco dell’ozono non è una grande notizia. Mister…

Presenze (in)discrete del mio orto

Immagine

100 anni di modelli atomici

Immagine
Dagli elettroni ai protoni, passando per neutroni, quark, pentaquark e l'ultima misteriosa particella scoperta pochi giorni fa in Illinois. Dall'antichità a oggi sono stati fatti molti progressi nello studio della natura dell'atomo, ma ancora si è lontani dalla comprensione definitiva del nocciolo della materia. I prossimi obiettivi? Identificare il bosone di Higgs e chiarire le caratteristiche dei neutrini, alla base della materia oscura

È passato esattamente un secolo dal giorno in cui Ernest Rutherford (1871-1937), chimico e fisico neozelandese, compie un esperimento per confermare il modello atomico sviluppato una decina di anni prima da Joseph John Thomson (1856-1940). È il primo modello ufficiale secondo il quale un atomo è rappresentato da una sfera fluida di materia caricata positivamente, neutralizzata da particelle appena scoperte, cariche negativamente, gli elettroni. Rutherford bombarda un sottile foglio d'oro, situato fra una sorgente di particelle alfa e …

I neandertaliani del Polo Nord

Immagine
Scoperto un tesoro della preistoria presso Bizovaya, sulle colline pedemontane degli Urali polari. I ricercatori francesi del Centro nazionale ricerche (CNSR), riferiscono di una sorta di cassetta degli attrezzi con oltre trecento utensili di pietra risalenti a 33mila anni fa, e appartenuti a un clan di neandertaliani. Grazie a questo ritrovamento si ha la prova che l'uomo di Neandertal si spinse molto più a nord di quanto pensato finora, fino a lambire il circolo polare artico. Gli oggetti ritrovati sono riconducibili al cosiddetto periodo musteriano, risalente al Paleolitico medio, e compreso fra 30mila e 130mila anni fa.

A caccia di equiseti

Immagine
A spasso per i campi di Piancada, ho avuto l'opportunità di vedere, in questi giorni, numerosi equiseti. Sono fra i vegetali più antichi, risalenti al Devoniano, circa 350 milioni di anni fa. Sono particolarmente affascinanti, per via di una morfologia assolutamente peculiare, ben differente dalle piante “moderne”. Rispetto alle angiosperme, le piante con fiore, sono molto più primitivi, non hanno organi sessuali distinti e si riproducono tramite le spore, come accade nei muschi e nelle felci, anch'essi noti per la loro ancestralità. La germinazione delle spore, aploidi, porta allo sviluppo di un protallo sessualmente differenziato, maschile o femminile, che può rimanere nel terreno per vari anni. In seguito si originano i gametofiti – maschili o femminili – rispettivamente con anteridi e archegoni. A tal punto il gamete femminile contenuto nell'archegone (l'oosfera), attende la fecondazione da parte di un spermatozoide (o gamete maschile cigliato, prodotto dall'an…

Un robot risolve in dieci secondi il cubo di Rubik

Immagine
Anch'io so fare il cubo di Rubik. I passaggi per la risoluzione del famoso gioco me li porto dietro dalle scuole elementari: non ricordo più chi me li ha insegnati, tuttavia, ancora oggi, riesco a raggiungere in breve tempo le sei facce colorate, suscitando invidie e meraviglia. Ma da quando facevo io le elementari di anni ne sono passati, e così oggi non sono più solo degli ex bimbi ormai genitori a districarsi con uno dei rompicapi più celebri della storia, ma anche i computer. Un robot di nome Ruby è infatti riuscito in questi giorni a risolvere il cubo di Rubik in poco più di dieci secondi. Ecco la prova:

Cioccolato, uova e popcorn. E il forno a microonde fa il boom

Immagine
Anni Quaranta, Stati Uniti. Percy Spencer è un comune impiegato della Raytheon, fra le maggiori aziende produttrici di oggetti elettronici. L'uomo si occupa di magnetron per apparati radar, valvole termoioniche ad alta potenza, utilizzate per la produzione di microonde. Per caso, un giorno, mentre traffica con un nuovo strumento che potrebbe tornare utile all'industria militare, dimentica acceso un radar. In seguito si accorge che la tavoletta di cioccolato che ha in tasca s'è completamente liquefatta. Cos'è accaduto? Spencer non impiega molto a capirlo: il calore sprigionato dalle microonde ha sciolto l'alimento, rendendolo immangiabile. Immediatamente comprende il valore della scoperta, ma occorrono altri test per provare la reale efficacia delle microonde, nell'ambito della preparazione alimentare. Conduce i successivi esperimenti sui popcorn verificando che, in effetti, è questa la strada giusta per dar vita a un'oggetto rivoluzionario che consenta di …